placeholder
header

home | Archive | analysis | videos | data | weblog

placeholder
news in other languages:
placeholder
Editorials in English
fr
Editorials in Spanish
esp
Editorials in Italian
ita
Editorials in German
de

placeholder

VIOLENTE PROTESTE IN TUTTO IL VENEZUELA

Di Nelson Rivera

Caracas 02-03-04 Il livello di scontento popolare continua aumentando in tutto il Venezuela. Cio' che e' iniziato venerdi scorso a Caracas si e' esteso considerevolmente a tutto il paese. Vi presentiamo un riassunto delle localita' dove i cittadini sono in 'disobbedienza attiva'.Il CNE (Consiglio Nazionale Elettorale) continua a posporre la decisione sul referendum revocatorio.

Caracas

-l'autostrada Prados del Este e' completamente bloccata. C'e' un falo' e due cisterne di gas ed una di combustibile nelle vicinanze dell'intersezione di Santa Fe (FM Center)

-Alla Trinidad e Los Samanes difficolta' per accedere a Cerro verde. I veicoli tornano indietro a Vizcaya. Non si passa verso la Plaza las Americas (FM Center)

-Autostrade libere in entrambi i sensi di marcia: Valle- Coche; Cota mil, Francisco Fajardo (FM Center)

-Nei municipi Sucre e Libertador il traffico e' difficoltoso (FM Center)

-l'Autostrada Francisco de Miranda ha punti di rallentamenti all'altezza della Plaza Francia (FM Center)

-Sono bloccate le vie di accesso verso Santa Monica e Cumbres de Curumo (FM Center)

-Il Tribunale 44 ha accordato l'arresto di 6 persone che hanno partecipato alle manifestazioni (Union Radio)

Carabobo

-Quattro persone sono rimaste ferite durante gli scontri tra simpatizzanti dell'opposizione e agenti della GN (Guardia Nacional) nell'av. Bolivar nord di valencia (El Nacional)

-nello Stato Carabobo e' stato arrestato l'alcalde (sindaco) di San Joaquin, Cesar Hernandez (Union Radio) Lara

-36 manifestanti dell'opposizione detenuti a Barquisimeto. (El Nacional)

Mérida

-Caos viale ed alcune persone con ferite lievi si sono registrati a Merida durante la giornata di lunedi (El Nacional)

Yaracuy

-L'opposizione ha collocato barricate per impedire l'accesso all'autostrada centro occidentale Rafael Caldera. Simpatizzanti del governo sono intervenuti ed e' iniziato uno scambio di pietre, pali ed altri oggetti contundenti. La GN e' riuscita a disperdere la manifestazione, dando origine ad uno scontro che si e' prolungato per 4 ore (El Nacional)

Dichiarazioni del CNE y Centro Carter

-Il CNE ha sospeso nuovamente gli annunci. Cio' nonostante, Jorge Rodriguez ha assicurato che c'e' possibilita' di un accordo "per mantenere gli attori del revocatorio in un gioco democratico". Ha assicurato che l'annuncio sara',al piu' tardi, questo martedi a mezzogiorno (El Nacional)

Dichiarazioni di portavoci del governo

-Freddy Bernal: agenti della sicurezza soffocheranno qualsiasi manifestazione nel Municipio Libertador (El Nacional)

-Fiscalía denincia che gli alcaldes sono compiacenti con le proteste (El Nacional)

-Il Governo avverte che la destabilizzazione del paese provocherebbe crisi finanziaria (El Nacional)

-García Carneiro: se gli alcaldes hanno bisogno di aiuto per controllare le situazioni irregolari, devono chiederlo pubblicamente(El Nacional)

-Juan Barreto: fa un appello alla riflessione alla PM (Policia Metropolitana) cheidendo che attengano alla costituzione. Ha affermato che tra 5 mesi loro avranno il controllo totale anche della PM(VTV Rueda de prensa desde la Vicepresidencia)

-Cilia Flores: fa un appello ai Governatori e alcaldes dell'opposizione perche' arrestino l' "autodistruzione". Questi fatti di violenza sono usati per ricattare il CNE. Ha assicurato che Sobella Mejias segue le indicazioni di AD (Accion Democratica(VTV Rueda de prensa desde la Vicepresidencia)

-García Carneiro:la situazione nel paese e' normale, c'e' stato un piccolo focolare di violenza a Valencia ed un'altro nella Plaza Altamira. La sospensione delle garanzie non e' contemplata per ora. Carneiro si e' complimentato con la GN per "cercare di portare la pace ai cittadini". Inoltre ha assicurato che non permetteranno che prendano l'intersezione di Altamira perche' e' un'arteria principale (VTV)

-Nicolás Maduro: "sono dei creduloni, se non ci sono riusciti prima con 80 generali a loro favore, meno ancora ci riusciranno ora che quelli a favore di Chavez sono molti di piu'. Mendoza, Borges, cosa perdono con tutto questo? Nulla, loro montano sui loro aerei e se ne vanno, come Ortega e Fernandez, perche' a Enrique Mendoza basta dire che e' un prigioniero politico e chiedere asilo, se ne va e basta. Un governo di Mendoza sarebbe una colonia di mendicanti e cervi" (VTV durante il programma En Confianza)

-Tarek ha convocato una marcia per sabato prossimo a Puerto la Cruz(RNV)

-General Viloria (Cufan): “Manifestanti di Altamira non sono della zona. Li portano fin la'" (RNV)

-Acosta Carles: “Fate opposizione presentando opzioni. Sono minoranza coloro che perturbano la comunita'". Ha accusato Carlos Andres Perez della morte di suo fratello (RNV)- Tupamaru: " Usano la gente esca per fare un colpo di stato" (RNV)

Dichiarzioni della Coordinadora Democratica e portavoci dell'opposizione

-CD: non accetteremo nessun tipo di negoziati(El Nacional)

-Capriles Radonsky:le polizie municipali non andremo a reprimere i vicini (El Nacional)

-Blocchi e scontri a Caracas, la CD ha fatto un appello alla calma(El Nacional)

-Juan Fernández, alcalde del Municipio Los Salias, ha denunciato che la GN stava lanciando bombe lacrimogene e pallettoni dentro alle urbanizzazioni private (Unión Radio)



send this article to a friend >>
placeholder
Loading


Keep Vcrisis Online






top | printer friendly version | contact the webmaster J.B. | disclaimer
placeholder
placeholder